Sei un animale da divano?

Se mentre guardi la televisione non riesci a fare a meno di suonare uno strumento musicale, allora sei del mio pianeta. Quando iniziai a suonare la chitarra, passai i primi sei mesi a cercare di far suonare un accordo in barrè, uno di quelli più facili dopo che hai imparato il famoso tema di Smells Like Teen Spirit. La parte difficile quando inizi a suonare uno strumento musicale è superare indenni la noia dei primi mesi, quando in pratica non riesci a tirar fuori suoni decenti dal tuo strumento. Ma se riesci a superare questi momenti, allora sei a cavallo..

Che cosa è la strategia del Musicista Pigro?

La mia strategia è ciò che chiamo il Musicista Pigro. Non devi prestare molta attenzione a quello che fai, altrimenti ti annoierai presto, o peggio ancora dedicherai poco tempo alla pratica rispetto a quello che potresti fare usando questa strategia.

Ma che sia chiaro: la musica è dedizione e ascolto, non solo un qualche movimento strutturato, ripetitivo o procedurale che coinvolge solo la memoria a lungo termine. Il punto è cercare di ingannare la nostra mente, e andare avanti a ripetere per ore gli stessi movimenti, e se ne sei troppo consapevole allora sei fregato. Il Musicista Pigro sfrutta i momenti morti durante la giornata, specialmente mentre stai guardando la televisione; e mentre ti trovi in questo stato di beata sospensione, puoi scegliere un pattern o un paio di battute e praticarle per tutta la durata del programma televisivo.

Esercizio spensierato

Sembra una stupidata, ma in realtà ti stai esercitando per eseguire alcuni movimenti di base di cui avrai bisogno al momento di comporre o di esibirti. Le prove, la composizione, la trascrizione, queste attività richiedono la tua piena attenzione e cooperazione con gli altri musicisti o da solo. Ma se senti di non aver tempo per esercitarti, e vuoi migliorare, allora sfrutta ogni momento disponibile e riempilo di noioso, spensierato e fondamentale esercizio.

Da dove nasce?

In realtà non si tratta di pigrizia, ma di costanza. Da un lato, quando studiavo all’università, avevo un docente che ci chiedeva di praticare interpretazione simultanea almeno 10 minuti al giorno. Non dovevamo – né potevamo – praticare un giorno sì e uno no; dovevamo farlo tutti i giorni, almeno 10 minuti. E dall’altro lato, il mio maestro di musica mi ha insegnato che la suonare può essere una forma di meditazione, per svuotare e liberare la mente. E quale momento è migliore del finire del giorno, mentre ti rilassi prima di andare a dormire?

La fortuna del percussionista

Meglio ancora, come percussionista, è fantastico trovare 5 minuti per tamburellare su un tavolo, o tenere il tempo con la gamba destra mentre sei in metropolitana. Questo articolo arriva in un momento di stasi, mentre cerco di capire cosa fare con il mio handpan. Sono un po’ confuso, insicuro su come e cosa studiare per essere il mio musicista ideale. Quindi quello che faccio è prendere l’handpan, scegliere paradiddle interessanti e suonarli mentre guardo Friends per la ventesima volta. Questa è la mia routine preferita, con una delle migliori serie di sempre!

Abbiamo molto tempo per esercitarci, ed è per questo che possiamo essere tutti musicisti.

P.S. Elisa dice ciao e l’amo perché è molto paziente con me per il mio incessante e ripetuto – quasi compulsivo – esercitarmi ?

Contact Us!

Data Protection Regulation

Location

Barcelona, Spain

Hours

Mon-Sat : 9am - 6pm

FOLLOW US